Benvenuti

sul portale dedicato alla città di Mercato S. Severino

 

 

 

Banner
Banner
Banner
News sul territorio Cronaca 27 dicembre ore 18:30 “Come fiori del deserto” di Fiorella Rega
27 dicembre ore 18:30 “Come fiori del deserto” di Fiorella Rega PDF Print E-mail
Wednesday, 25 December 2019 00:00

educazioneIl 27 dicembre 2019, ore 18.30, l’aula consiliare del Comune di Mercato S. Severino è stata eletta quale location per la presentazione della silloge poetica “Come fiori del deserto” – a cura della scrittrice e professionista sanseverinese Carmen “Fiorella” Rega. Il volume è edito per i tipi della realtà editoriale “Paguro”, Mercato S. Severino – responsabile il giovane Michele Citro. Il florilegio consta di 80 pagine, al prezzo (per il cartaceo) di 10 euro; formato 15x21, raccoglie 50 liriche dell’autrice – classe 1971 – composte tra la fine del 2018 e tutto il 2019.

Un’opera recentissima, dunque. Lo scorso anno, sempre alla fine dell’anno, Fiorella Rega presentò al convento di S. Antonio (sempre a S. Severino) la propria opera prima: “Parole nuove”, sempre Edizioni “Paguro”. Nel corso della serata del 27 dicembre 2019, a presentare i loro interventi la prefatrice Anna Maria Merola; il presidente di “Edizioni Paguro” – il già citato Michele Citro; il poeta e concittadino Mariano Ciarletta. Per una recensione e un’analisi critica alla raccolta di carmi e versi. Si terrà quindi una apposita declamazione di poesie, declamazione impreziosita dagli interventi ed intermezzi musicali del maestro Gianni Iannone – al violino. In copertina, sul libro, una sgargiante corolla di un fiore – simbolo della sensibilità dell’autrice, che “produce” (ispirata) liriche dirette e immediate; semplici e non retoriche. Sempre dense di significati reconditi o evidenti. Come pure in “Parole nuove”, con concetti sgorganti e scaturenti dall’animo; dall’intimo; dal cuore sognatore ma concreto della Rega. Una verseggiatrice molto apprezzata, a S. Severino e altrove (esemplari i riconoscimenti, le menzioni, i risultati lusinghieri ottenuti in alcuni prestigiosi certami letterari da parte della Rega). Come fiori del e nel deserto, ecco che le parole – pensate e soppesate, mai banalmente gettate lì o buttate casualmente – crescono bellissime, sprigionando un’energia straordinaria pur di sopravvivere in condizioni estreme. Quei fiori siamo tutti quanti noi, noi che attingendo alla forza vitale che ci caratterizza possiamo superare le prove che la vita (l’esistenza) ci riserva. Scoprendoci e riscoprendoci più forti di quanto nemmeno lontanamente immaginiamo. Per amare, l’amore è tutto in tutti (totalizzante), al di là dei limiti della stessa esistenza. Tutto con modestia e in umiltà, in semplicità. Perché il bello, quello eterno, è semplice. È puro, ed è reale. Questo per quanto concerne l’ultima pubblicazione, “Come fiori del deserto”. Per ciò che riguarda – invece – l’altra silloge, sempre con prefazione di Anna Maria Merola, le “parole nuove” nascono dopo il tempo delle attese; quando il cuore riprende il battito dopo il buio delle notti. Dopo le prove nella vita. Come in una danza, in un amplesso virtuoso, le “parole nuove” di Fiorella raccontano con leggerezza e immediatezza espressiva il dolore, la speranza, la gioia, la felicità. Nella consapevolezza sia della vita che della morte. Alla fine, quel che conta è l’amare e/o l’aver amato. O aver sofferto. Per amore, amaramente. Il prezzo di tutto, del tutto. Fiorella, all’anagrafe Carmen, è nata a Salerno e vive a S. Severino. Dopo gli studi classici, ha conseguito con lode la laurea in Sociologia all’ateneo di Fisciano. Nel novembre 2018, per lei, la pubblicazione di “Parole nuove”; numerosi i riconoscimenti che la hanno interessata, dopo aver dato alle stampe questo libro. Ma numerosi anche i consensi per le liriche tratte da “Come fiori del deserto”. Inoltre è vincitrice del “Pompei poetry slam” 2019, che le è valso l’accesso alla finale nazionale di Milano nel 2020. Scrive sulla rivista letteraria internazionale “Fiorisce un cenacolo” (responsabile Anna Manzi). Ha svolto il “compito” di presidente di giuria alla prima edizione del Premio “S. Vincenzo Ferrer” (2019). Infine, la Nostra tiene seminari sulla poesia nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio. Ha anche scritto un racconto breve: “L’arte di ascoltare”, incluso nel libro “Lettere da Babbo Natale e regali indimenticabili” – “Edizioni Paguro”. Una donna molto determinata, insomma, è la cara Fiorella. Però conserva radici di emozioni veraci e non fasulle. Retaggio di un’educazione mirante sempre al bello e al meglio. Sicuramente il testo “Come fiori del deserto” sarà apprezzato da pubblico e critica.

09062017 AnnaMariaNoia

Riceviamo e pubblichiamo volentieri un articolo della 
Dott.ssa  Anna Maria Noia.

 

 

 
Banner
Banner
Banner
 

Sondaggio

Vi piace il nuovo sito?
 

News sul territorio

cronacaCronaca
Tutte le notizie sui fatti accaduti nella nostra citta.

politicaPolitica
La vita politica e le news di Mercato S. Severino.

Lo sport locale

calcioCalcio
Le news delle squadre presenti sul territorio.

volleyVolley
La Rota Volley, formazione del campionato femminile serie B1

altri-sportAltri sport
Non solo calcio... ma tanto e tanto altro sport.


Banner

b e n v e n u t i
Citta di Mercato S. Severino