M.S.Severino- Realizzata una nuova strada a Curteri Stampa
Venerdì 29 Gennaio 2010 02:00

curteri_nuovastradaUn altro impegno assunto in campagna elettorale e puntualmente rispettato. Sono stati ultimati, infatti, i lavori per la realizzazione di nuova strada comunale, via S.Marco, situata nella frazione Curteri, all’altezza dell’ingresso dei visitatori dell’ospedale civile “Gaetano Fucito” e della stazione di rifornimento.
La nuova arteria conduce alla località Sibelluccia ed alla via Spiano.
E’ lunga circa 500 metri ed è stata realizzata investendo 450.000,00 euro, in parte garantiti con fondi regionali (186.000,00 Euro) ed in parte con un mutuo (264.000,00 euro) a carico del bilancio comunale.

“L’opera – dice il Sindaco, Giovanni Romano – rientrava nel nostro programma elettorale. Con soddisfazione, posso annunciare che è pronta per il suo utilizzo. Abbiamo mantenuto, dunque, un altro impegno con la cittadinanza. I lavori di realizzazione sono stati ultimati addirittura due settimane prima del termine ultimo previsto. Si tratta di un’arteria importante, perché consente di raggiungere comodamente via Sibelluccia e la frazione Monticelli”.
Gli ingegneri Francesco Coppola e Michele Erra sono stati i responsabili progettisti e direttori dei lavori, mentre i responsabili del procedimento per il Comune sono stati il geometra Carlo Iannone e l’ingegnere Gianluca Fimiani.
La ditta appaltatrice era la “Eredi Ascolese Vincenzo” di Mercato S.Severino.
“I lavori – spiega Gerardo D’Aponte, Consigliere Comunale di maggioranza – iniziarono il 6 maggio 2009 e sono stati ultimati il 21 gennaio scorso, due settimane prima del termine ultimo previsto contrattualmente. L’intervento ha previsto anche la realizzazione della rete fognaria e la rete della pubblica illuminazione che è a basso consumo, grazie all’installazione di lampade della Philips a ioduri metallici. Piantumati anche diversi alberi, in particolare arance selvatiche”.
“L’opera era attesa da tempo dai residenti della zona – aggiunge il Consigliere Comunale di maggioranza Marco Iannone -. Nell’ambito dello stesso progetto, è stato messo in sicurezza il torrente Rio Secco. Infatti, è stato ricostruito l’alveo e sono stati rifatti gli argini del fiume. Inoltre, è stata risistemata un’antica edicola votiva ed è stato realizzato un marciapiede sul lato destro della strada”.