La Rota Volley è fuori dai play Off Print
Written by Troisio   
Sunday, 30 May 2010 17:59

articoli-volleySeconda sconfitta e addio play-off per la Rota Volley, che esce battuta nettamente contro un Matera decisamente più tonico e determinato, che non si fa intimorire dalle oltre 500 persone assiepate in ogni dove nel palazzetto dello sport di Mercato S.Severino. A vincere sicuramente sugli spalti è il pubblico di casa, e i tifosi della Rota Ultras, che hanno incitato costantemente e caparbiamente le loro beniamine, e che le hanno omaggiate di una superba coreografia nel pre-gara, un sipario biancazzurro si apre sulla tribuna, al suo interno ogni spettatore ha un mano un cartoncino bianco o azzurro, con ai lati le bandiere dell’italia che sventola, uno spettacolo eccezionale, omaggiato anche dalla presenza del sindaco, nonchè assessore regionale all’ambiente Giovanni Romano, che ha assistito all’intero match. La sfida comincia in perfetto orario, coach Mastrangelo, propone la formazione tipo, con Stanga in cabina di regia, Palazzini e Spataro nella corsia centrale, Mascaro e Vico sulle bande, Boteva opposto e Gentile a libero, coach D’Onghia oppone per la formazione di casa, Marulli e Donà centrali, Biamonte e Floridia schiacciatrici, Romanò opposto, Picerno alzatrice e Cacciapaglia a libero. Nel primo set la gara è vivace, e sino al primo parziale la Rota gestisce bene il vantaggio portandosi sull’8 a 7, dopodiché sarà la pressione da risultato, la tensione che le atlete mostrano palesemente in campo, o anche il vistoso calo fisico, visto che oramai si gioca due volte a settimana ininterrottamente da quindici giorni, il Matera inizia a salire e piazza una serie di colpi decisivi, che la porta in vantaggio, le padrone di casa provano una veemente rimonta, ma devono cedere per 25 a 19, nel secondo set poi, disastroso calo parlano i parziali 3 a 8 il primo e 4 a 16 il secondo per il Matera, coach Mastangelo, prova con il doppio innesto di Sarcina e Manzo per rivitalizzare le sue, ma niente si finisce sul 25 a 10, al termine del secondo parziale il tecnico della Rota porta le sue atlete nello spogliatoio e prova a dargli una scossa, la squadra sembra reagire bene e finalmente inizia a giocare, ma Romanò e Biamonte piazzano colpi determinanti e non accennano a mollare vincendo il set per 25 a 18 e la gara per 3 a 0. Occasione sfumata dunque per le atlete di coach Mastangelo che comunque a fine gara accettano il caloroso abbraccio del pubblico di Mercato S.Severino, che ancora una volta si dimostra fra i più calorosi e sportivi.

SCAFURO ANTONIO

Articolo tratto dal sito vocesport - testata giornalistica sportiva.
http://www.vocesport.com