Benvenuti

sul portale dedicato alla città di Mercato S. Severino

 

 

 

Banner
Banner
Banner
Le Nostre Rubriche Si.. Viaggiare
Ponza

ponzaIsole Ponziane
Nelle limpide acque del Tirreno

Le Isole Ponziane sono un piccolo agglomerato di terre che si distendono in pieno Mar Tirreno proprio davanti alle coste della Campania e del basso Lazio (provincia di Latina): forse il nome dell’arcipelago dice poco mentre sono molto più conosciute le singole isole che ne fanno parte come Ponza e Ventotene (alle quali vanno unite le più piccole di Palmarola, Zannone, Gavi, Santo Stefano).

L’arcipelago è poco esteso, copre poco meno di tredici kmq e gli abitanti sfiorano appena le 5.000 unità (si parla ovviamente di residenti stabili perché durante la stagione turistica, da maggio fino ad ottobre, la popolazione triplica, facendo registrare i picchi maggiori durante i mesi di luglio e agosto); la più grande delle isole è Ponza (da cui deriva anche il nome dell’arcipelago) che nei suoi oltre sette kmq occupa in pratica la metà della superficie di tutto l’arcipelago.

I collegamenti marittimi sono numerosi e partono dai porti di Anzio, Terracina, Formia e San Felice Circeo; d’estate il servizio è notevolmente incrementato e viene effettuato anche da Napoli con integrazione delle rotte che toccano Ischia e le Isole Flegree.

La storia di queste località è molto antica: esse costituirono un punto di appoggio per tutti i grandi popoli marinareschi dell’antichità; Fenici, Greci, Cartaginesi vi sbarcarono e le usarono per lungo tempo come base intermedia del tragitto tra il Lazio, l’Etruria e la Magna Grecia; i Romani se ne impossessarono fin dall’inizio del IV secolo a.C. e molti dignitari dello stato ebbero qui una loro seconda casa dove passare le vacanze.

Molto dure furono, per le Ponziane così come per tutta la Campania e il Lazio, le scorrerie degli arabi ma in generale la posizione centrale nel Tirreno le costrinse ad assistere agli infiniti scontri tra le repubbliche marinare italiane, i principati spagnoli, gli arabi, i turchi.

Solo all’inizio del Settecento la situazione divenne più tranquilla e le Ponziane, passate sotto i Borbone di Napoli, fiorirono a nuova vita (vi fu costituito tra l’altro un importante luogo di detenzione).
Da Visitare
Moltissimi sono i luoghi di grande bellezza all’interno dell’arcipelago: soprattutto chi pratica sport di mare troverà un ambiente perfetto per immersioni e per la contemplazione di una flora e fauna marina davvero uniche.

Ponza
Tutte le spiagge di Ponza sono estremamente suggestive: si può fare un giro in barca attorno all’isola alla scoperta degli angoli più nascosti e di grande impatto; per i sub i punti più famosi e ricercati sono la Punta del Papa, la Secca di Mezzogiorno e la Punta della Guardia.

Riserva di Palmarola
L’intera isola è disabitata (c’è solo un sorvegliante) ed è stata dichiarata riserva naturale al fine di preservarne il magnifico habitat: ci sono visite autorizzate che partono da Ponza e che permettono di fare stupende immersioni tra grotte naturali e faraglioni.

Ventotene – Castello e immersioni
Due tra le più note costruzioni borboniche delle Isole Ponziane si trovano proprio a Ventotene: il castello, oggi sede del comune, è imponente e dà sulla principale piazza cittadina che d’estate si anima di turisti; anche qui si possono fare delle magnifiche immersioni, soprattutto nella zona di Punta dell’Arco e di Punta Pascone.

 
Banner
Banner
Banner
 

Sondaggio

Vi piace il nuovo sito?
 

News sul territorio

cronacaCronaca
Tutte le notizie sui fatti accaduti nella nostra citta.

politicaPolitica
La vita politica e le news di Mercato S. Severino.

Lo sport locale

calcioCalcio
Le news delle squadre presenti sul territorio.

volleyVolley
La Rota Volley, formazione del campionato femminile serie B1

altri-sportAltri sport
Non solo calcio... ma tanto e tanto altro sport.


Banner

b e n v e n u t i
Citta di Mercato S. Severino